Carta prepagata online ricaricabile e con IBAN, quale scegliere?

Carta prepagata online ricaricabile e con IBAN, quale scegliere?

Finanza

Sapevi che per amministrare il tuo denaro esistono molte alternative all’apertura del classico conto corrente e che è possibile avere una carta di credito gratuita senza conto? Se vuoi conoscere come gestire i tuoi soldi in modo semplice e soprattutto economico, dovresti valutare una carta di credito senza conto corrente. In questo articolo ti mostriamo i pro e i contro di questo utile strumento di pagamento elettronico, invitandoti, come sempre, a leggere le opinioni sulle carte prepagate in circolazione, per avere un quadro ancora più completo della situazione.

Carta di credito prepagata: come funziona     

Una carta di credito prepagata è una carta di credito senza conto corrente e ricaricabile, che puoi usare per pagamenti online, pagamenti tradizionali o per prelevare denaro presso gli ATM. 

La sua particolarità è che la devi caricare di un importo che sei tu a decidere e che costituirà il suo tetto massimo di spesa. La differenza tra una carta di credito e una prepagata infatti, è che sei tu a decidere il limite di spesa da non superare, che coincide con l’importo della ricarica che hai effettuato.

Per questa ragione, le carte di credito gratuite senza conto corrente sono l’ideale per i giovani e per effettuare acquisti online in sicurezza

Ne esistono di diversi tipi. Una carta prepagata ricaricabile si appoggia ad un circuito di pagamento. Le carte prepagate Mastercard sono le più diffuse, anche se in Italia sono in molti a possedere una carta di credito prepagata Visa. Questi due sono infatti i circuiti di pagamento più utilizzati in tutto il mondo e ciò consente di poter utilizzare le carte di credito prepagate in qualunque Paese.

Carta di credito o prepagata? Le principali differenze

Rispetto ad una carta di credito tradizionale, un carta prepagata:


 

  • non è collegata a un conto corrente di appoggio;
  • ha un plafond limitato e permette di spendere solo l’importo caricato sulla carta;
  • non necessita di particolari requisiti per poter essere concessa;
  • quando si effettua un pagamento, l'intera somma viene scalata immediatamente al momento dell’acquisto, al contrario di quanto accade con una carta di credito, per la quale è la banca ad “anticipare” la somma spesa, per poi prelevarla dal conto in un giorno stabilito;
  • non si paga l’imposta di bollo e i costi di gestione sono molto più bassi di quelli di una carta di credito tradizionale. Tuttavia effettuare le ricariche solitamente ha un costo, che va tenuto presente.

Carta ricaricabile con IBAN

L’International Bank Account Number, più comunemente conosciuto con l’acronimo di IBAN, è un codice alfanumerico assegnato ad ogni conto corrente, che si usa per effettuare transazioni tra conti diversi. Oltre ai conti correnti bancari, anche le carte prepagate possono essere dotate di codice IBAN. Il vantaggio di una carta di credito prepagata senza conto corrente, ma con IBAN, è che ti consente di effettuare e ricevere bonifici, domiciliare le utenze, far accreditare lo stipendio o la pensione ed altre comodità tipiche di un conto corrente. Senza contare che mantiene anche tutte le altre caratteristiche specifiche di una carta prepagata che abbiamo elencato in precedenza. 

Carta ricaricabile anonima 

Una carta ricaricabile anonima è una carta prepagata al portatore, utilizzabile cioè da chiunque la possieda, visto che il nome del titolare non è indicato sulla carta. Viene definita anche monouso o “usa e getta”, ed ha il vantaggio di garantire la massima privacy quando si effettua un acquisto. 

Qual è la carta di credito prepagata più conveniente     

Sono davvero tantissime le carte di credito prepagate disponibili in commercio ed è impossibile stabilire quale sia la più conveniente. Di seguito te ne elenchiamo tre con caratteristiche molto interessanti, che meriterebbero un ulteriore approfondimento.

Carta ricaricabile Hype                

Hype Start è una carta ricaricabile gratuita, ideale per fare acquisti online o nei negozi fisici e adatta ai più giovani, visto che ha un limite annuo di ricarica di 2.500€. 

 

Hype Next è un carta prepagata Mastercard con un canone di 2,90€ al mese, che ha invece un plafond di ricarica illimitato ed avendo un IBAN associato, permette di accreditare lo stipendio o domiciliare utenze e pagamenti. Consente inoltre, di richiedere un prestito istantaneo fino a 2.000€ e di scambiare Bitcoin.

Carta prepagata Widiba

Widiba è la banca online del gruppo Monte Paschi di Siena e Maxi Widiba è una carta prepagata con un canone annuo di soli 10€ e nessun costo mensile. Ha una validità di 3 anni, si appoggia al circuito Visa ed è ideale per i giovani. Oltre ad effettuare acquisti online, pagamenti e prelievi presso gli ATM, essendo dotata di codice IBAN, puoi effettuare bonifici e far accreditare lo stipendio o la pensione.

Carta ricaricabile Unicredit

UniCreditCard Click è una carta Mastercard prepagata emessa da Unicredit, che può essere richiesta dai quattordici anni in su. Ha un costo di emissione di 10€ e costi di ricarica presso gli ATM Unicredit di 1€. UnicreditCard Click non è collegata a un IBAN, ha un plafond massimo di ricarica di 5.000€ e un prelievo giornaliero massimo di 750€.

 

Più Finanza