Cosa serve per un cane: guida agli acquisti

Cosa serve per un cane: guida agli acquisti

Negozi Online

Cosa comprare per l’arrivo di un cane? Può sembrare una domanda banale, eppure capita spesso di scordarsi qualcosa, specie quando non si ha grande esperienza con gli animali. Alimentazione, trasporto, sicurezza, divertimento sono alcuni ambiti a cui prestare attenzione.

Accogliere un cane in famiglia significa procurare al nostro nuovo amico tutto ciò di cui ha bisogno. I cani non hanno particolari esigenze in fatto di lusso e tendono ad affezionarsi agli oggetti: scoprirete presto quanto un cucciolo o un cane adulto amino una vecchia coperta, un peluche sciupato, un semplice tubo di gomma. Il consiglio generale è quello di acquistare oggetti con oculatezza. In questa breve guida vogliamo suggerirvi alcuni must have per dare al cane un benvenuto eccellente.

Alimentazione
Partiamo con la cosa più facile: il cibo. A seconda della tipologia di cane, al suo stato di salute e alla sua età, l’alimentazione dovrà variare. Fatevi trovare pronti: consultate gli addetti di un buon pet store, acquistando preventivamente cibo umido, cibo secco e qualche goloso snack. Nel caso il vostro cane abbia bisogni alimentari speciali, parlate col veterinario che saprà indirizzarvi. In principio cominciate con confezioni di formato contenuto, per saggiare gusti e preferenze di Fido. Una volta che avrete compreso cosa gradisce passate a pacchetti più grandi, maggiormente pratici ed economici.

Oltre al cibo, procuratevi almeno due ciotole: una per l’acqua e l’altra per i pasti. Sarebbe meglio averne qualcuna in avanzo, per poterle ruotare quando le lavate. Le ciotole in acciaio e in porcellana sono le più igieniche, anche se esistono in commercio delle buone ciotole di plastica antibatterica. Può essere utile acquistare un tappetino igienico da porre nella zona “pappa”. Non è necessario scegliere un articolo specificamente concepito per animali: qualcuno usa tovagliette da colazione, altri optano per degli incerati tagliati a misura: insomma, qualcosa di facile da pulire che preservi il pavimento da continue aggressioni.

Divertimento, riposo e sicurezza
Che il cane sia cucciolo o adulto, il divertimento rimane un aspetto essenziale della sua vita e della sua educazione. Il mondo dell’intrattenimento animale ha subito un vero e proprio boom negli ultimi anni.  Abbiamo quindi scritto una guida dettagliata riguardo ai giochi con il cane, che comprende sia le attività da intraprendere con Fido, sia gli articoli migliori per ogni esigenza. In linea di massima, ricordate che un cucciolo ama i giocattoli colorati e rumorosi; la consistenza è altrettanto importante, dato che un giocattolo adeguato aiuta il processo di dentizione. Evitate sempre giocattoli che si possono rompere in piccoli pezzi o sbranare facilmente: il cucciolo potrebbe ingerire degli elementi o addirittura soffocare.

Il cane ha bisogno di un luogo sicuro, privato dove ristorarsi e sentirsi protetto; di qui l’importanza di una cuccia. L’accezione di cuccia è varia: se avete un giardino probabilmente ne installerete una in legno, ben isolata e spaziosa. Ricordate di porla in ombra e di non utilizzarla se il meteo è inclemente: a temperature troppo elevate o troppo ridotte è essenziale riparare il cane al chiuso. Per chi tiene Fido in casa, un’opportunità è il kennel: si tratta di gabbie variabili in dimensioni, dove il cane può dormire, riposare e porsi “in salvo”. Molti sono dubbiosi davanti alle “sbarre” ma dobbiamo ricordare che il problema non è mai la gabbia, bensì l’uso che se ne fa: essa può diventare uno strumento che accresce il benessere e la sicurezza dell’animale in molti contesti. Senza contare che per la maggior parte del tempo lo sportello di ingresso resterà comunque aperto.

A complemento della cuccia arrivano cuscini e coperte. Il consiglio migliore è optare per oggetti resistenti ed accuratamente concepiti: un cane può ingoiare per errore imbottiture, piume, brandelli di pile o stoffa, costringendovi a corse rocambolesche dal veterinario.

Qualora possediate un giardino o un terrazzo vanno entrambi messi in sicurezza con reti e staccionate.

Passeggiate, trasporto e pulizia
Se avete acquistato un cucciolo, nel primo periodo il trasportino si rivelerà indispensabile. Non solo: qualora aveste optato per un cane di piccola taglia, il trasportino continuerà a costituire l’opzione migliore per viaggiare anche durante l’età adulta. Valutate dunque la qualità dell’articolo in base all’utilizzo. In commercio ne esistono moltissimi: i classici in metallo, quelli in plastica, quelli in tessuto rinforzato, le borse per cani, i trasportini a forma di zaino ecc.

Oltre al trasportino, acquistate un guinzaglio, una pettorina e/o un collare. Per quanto riguarda collare e pettorina, dovranno adattarsi in maniera perfetta alla stazza del cane ed essere non soltanto confortevoli ma assolutamente sicuri. Con la crescita, sarete dunque costretti a sostituirli, a meno che non siano estremamente regolabili. Il guinzaglio è un altro oggetto fondamentale; ne esistono davvero moltissime tipologie: estensibili, a lunghezza fissa, di cuoio, di corda, di nylon, a catena ecc. Anche qui tutto dipende dal carattere, dalla stazza e dalla tipologia del cane. In generale i guinzagli estensibili sono sconsigliati con i cuccioli e con gli animali di grossa taglia; quelli di corda o catena possono risultare poco pratici se Fido strattona molto; i guinzagli di corda hanno il brutto vizio di rompersi se rosicchiati. Insomma, a fare la differenza è l’esperienza sul campo e la competenza di un buon venditore.

Se il cane è adulto non scordate la museruola: in alcuni contesti e su richiesta dell’autorità l’utilizzo è obbligatorio. Il proprietario dovrebbe averla sempre con sé.

Altre voci importanti? I sacchetti per i bisogni, ad esempio. Utilissime anche le targhette identificative: in caso di smarrimento permettono un tracciamento efficace. In commercio esistono oggi anche tag gps da installare sul collare per monitorare gli spostamenti del cane direttamente dal cellulare. Se pianificate di viaggiare in macchina installate l’apposita rete.

Un aspetto essenziale è la pulizia: l’igiene del cane va curata con scrupolo, essendo fondamentale alla sua salute. Se non volete affidarvi ad un servizio professionale di toelettatura acquistate spazzole adeguate, uno shampoo di qualità (per i cuccioli esistono shampoo appositi), un tagliaunghie (fatevi aiutare dal veterinario nelle operazioni, almeno le prime volte). Parlando di pulizia non limitiamoci a quella del cane: con un animale in casa è obbligatorio porre maggiore attenzione ai detergenti utilizzati per l’igiene domestica. Optate per marchi sicuri o prodotti enzimatici che non rischino di avvelenare o infastidire il cucciolo.

Più Negozi Online