Come Prepararsi ad un Viaggio in Macchina?

Come Prepararsi ad un Viaggio in Macchina?

Viaggi & Vacanze

Chi non ha mai desiderato fare un lungo “viaggio on the road” con una macchina cabrio alla scoperta di lughi meravigliosi ed il vento ada accarezzare i capelli? Non c’è bisogno di attraversare la rout 66 per riconoscere la magia del viaggio in macchina, che rimane il mezzo preferito degli italiani per affrontare lunghi viaggi. A questo proposito, alcune agenzie di viaggio, propongono pacchetti speciali per chi vuole viaggiare in auto, con le strutture turistiche per le soste e le attrazioni da visitare. Per trovare l’offerta migliore puoi consultare le recensioni online dei clienti su un portale di opinioni online come ReviewsBird.it.

Prenotare una vacanza online, può essere una soluzione azzeccata per tutti quei viaggiatori che non amano i pacchetti già fatti e vogliono personalizzare il loro viaggio. Inoltre, le opportunità di trovare offerte vantaggiose e sconti promozionali sono devvero tante.

In ogni caso, un lungo viaggio in macchina presuppone anche una preperazione preliminare accurata dove si devono prendere in considerazione tanti fattori e rischi.

Cosa fare prima di un viaggio on the road?

Proprio per evitare problemi, prima di partire è opportuno fare un ceck-in della macchina. Ecco come fare una buona manutenzione dell’auto:

  • le ruote: lo spessore del battistrada delle gomme deve essere superiore a 1,8 mm. Per verificarlo ti basta inserire una moneta di 2 euro nelle scanalature del battistrada. Quando lo spessore supera la parte esterna della moneta, vuol dire che non ci sono problemi, altrimenti è opportuno fare un controllo dal gommista.
  • il livello dei liquidi: verificare se il livello del liquido refrigerante e dell’olio sono a norma è un aspetto basilare.
  • batteria dell’auto: collega un multimetro alla batteria per controllarne il livello di carica. Se non ha una carica sufficiente, rischi di rimanere a piedi.
  • il corretto funzionamento dei freni: per capire in che stato è l’impianto frenante, devi prima controllare il livello del liquido dei freni, poi se quando piggi il pedale i freni emettono un suono, potrebbe esserci qualcosa che non va.
  • l’impianto d’illuminazione: pulisci bene le plastiche e verifica il corretto funzionamento delle lampadine.

Queste sono le azioni essenziali che si devono fare prima della partenza macchina, ma se vuoi fare davvero un viaggio tranquillo, ci sono altri elementi che dovresti non dovresti sottovalutare.

Come controllo i km auto?

Se stai acquistando una macchina usata per fare il tuo viaggio in macchina, dovresti fare un controllo km auto per capire lo stato effettivo del veicolo. Infatti, nel mercato dell’usato si possono trovare davvero tanti affari, ma proprio per questo motivo, il rischio di truffe è sempre dietro l’angolo. Se inciampi in un venditore auto poco serio, potresti ritrovarti ad acquistare un’auto schilometrata, ad un prezzo molto più alto di quello che vale. Per fortuna, dal 2018 i centri di revisione dovranno riportare obbligatoriamente i chilometri effettivi percorsi dall’auto sul certificato di revisione, che non va confuso con il tagliando auto.  Questo vuol dire che ti basta accedere al portale dell’automobilista, tramite la targa dell’auto, per capire quanti chilometri ha effettivamente percorso la macchina fino all’ultima revisione. Il problema è che l’automobilista è tenuto a fare la prima revisione solo dopo quattro anni dalla data d’immatricolazione. Questo vuol dire che se acquisti un’auto a km 0, non potrai verificare il chilometraggio effettivo tramite il portale dell’automobilista. Ci sono comunque altri metodi e strumenti per capire quanti chilometri ha percorso un veicolo.

Quali sono i giochi da fare in macchina durante un viaggio?

Per quanto sia bello fare un viaggio in macchina, osservando panorami mozzafiato ed ascoltando musica alla radio, con il passare delle ore la noia aumenta, così come l’insofferenza per il fatto di ritrovarsi chiusi in un abitacolo. Meglio quindi trovare distrazioni, come i giochi da fare in macchina, i quali possono essere davvero un mano santa, sopratutto se si viaggia con bambini, per ristabilire l’armonia e passare il tempo divertendosi.

I giochi che si possono fare sono tantissimi e si dividono principalmente in quattro categorie:

  • giochi di parole, come ad sempio il gioco della valigia;
  • giochi di pensiero, dove i passeggeri devono indovinare personaggi, oggetti, canzoni etc.;
  • giochi di canto: come il karaoke;
  • giochi di scherzi, inventarsi modi per far divertire i passeggeri delle altre autovetture;

Queste ed altre distrazioni possono davvero allietare anche i viaggi più lunghi.

Viaggiare con neonati, come prepararsi

Se stai pensando di partire con tuo figlio neonato ma hai ancora dei dubbi, c’è una bella notizia per te. La maggior parte dei pediatri italiani asserisce che non esiste alcun impedimento a viaggiare con neonati. Anche se nato da poco infatti, il bambino può viaggiare con i mezzi di trasporto tradizionali, quali macchina, treno e nave. Per quanto riguarda l’aereo, i pediatri italiani consigliano di aspettare di un po’ di tempo, per via dello stress che un viaggio in aereo potrebbe provocare al neonato, senza però vietarlo. Certamente, il viaggio in macchina con neonati presuppone attenzioni particolari ed altre regole da rispettare. Innanzitutto, al bambino vanno garantiti comfort e sicurezza. Inoltre, la temperatura dell’auto non deve essere troppo diversa da quella esterna ed in ogni caso non inferiore a 22-23 gradi nemmeno nelle giornate più calde. D’estate sono assolutamente da evitare le ore troppo calde e predisporre soste ogni 2 o 3 ore di viaggio, per alimentarlo e riempirlo di attenzioni affinché non si senta troppo trascurato. Le regole da rispettare riguardano soprattutto, gli strumenti da trasporto quali, ovetto o navetta, i quali devono avere determinate dimensioni ed essere posizionati sul sedile posteriore centrale. Il codice della strada prevede regolamenti ben precisi anche per l’installazione e e l’ubicazione di seggiolini ed alzatine, per i bambini più grandi.

Cosa mangiare durante il viaggio in macchina

Soprattutto se scegli di viaggiare la mattina molto presto o in nottata, per evitare il traffico, prima di partire è meglio fare un pasto leggero. Ricorda infatti che un pasto pesante può provocare sonnolenza. Poi nelle soste successive puoi scegliere di mangiare qualcosa in macchina, oppure fermarti a mangiare in un Autogrill, o altre tipologie di ristoro che si possono trovare lungo tutte le strade europee, molti dei quali dotati di ristoranti e Fast Food. Se decidi di mangiare in macchina oltre ai panini, porta con te anche degli snack più leggeri, come frutta o altro, per rifocillarti nelle soste brevi. Infine, fai una scorta sostanziosa di acque e bevande non gassose.

Quali app scaricare per un viaggio perfetto

Gli strumenti digitali possono davvero migliorare e rendere più sicura la tua esperienza di viaggio. Ci sono diverse app che possono esserti utili in viaggio:

  • Google Maps e Waze, entrambe app fantastiche per conoscere l’itinerario, in particolare, Waze ha informazioni molto dettagliate riguardanti traffico e presenza di autovelox lungo la strada;
  • L’app Autovelox! è ancora più precisa riguardo il posizionamento dei rilevatori di velocità durante il tragito;
  • Se vuoi sapere prima a quale stazione di rifornimento fermarti per risparmiare, puoi scaricare Prezzi Benzina - GPL e Metano;
  • ViaMichelin è un’applicazione ancora più dettagliata e personalizzabile rguardo itinerario e costi.

Viaggiare in auto ha innumerevoli vantaggi. A cominciare dalla libertà di potersi fermare in qualunque posto senza alcun obbligo o impedimento. L’importante è fare tutti i dovuti controlli alla vettura prima di partire. Certo, con un neonato la situazione cambia un pò, ma basta fare attenzione ad alcune cose e rispettare le regole, per rendere il viaggio in macchina confortevole in ogni situazione. Ora grazie alla tecnologia ed alle app su smartphone, è possibile intreprendere un viaggio in auto on the road senza preoccuparti troppo di conoscere la strada. Non ti resta che pensare ad un meta e partire.

Più Viaggi & Vacanze